Rivestimenti per bagni moderni

Rivestimenti per bagni moderni: quali sono e come sceglierli

Molto probabilmente quando pensi ai rivestimenti dei bagni moderni ti vengono in mente come prima cosa le piastrelle.

La realtà è invece molto più ampia e varia…e sono qui per dimostrartelo!

In questo breve articolo voglio infatti accompagnarti alla scoperta di tutte le tipologie di rivestimento per il tuo bagno moderno in modo che tu abbia maggior consapevolezza nella scelta.

Ma prima voglio raccontarti un piccolo aneddoto…

Una scelta scorretta si paga con gli interessi

Diversi anni fa mi trovai in una situazione piuttosto particolare.

Al tempo ero molto giovane e lavoravo per un piccolo studio di architettura.

Un giorno io e il titolare dello studio ci recammo presso l’abitazione di alcuni clienti che chiedevano il nostro aiuto.

Non appena ci presentammo scoprimmo con tristezza che ci avevano chiamato solo per seguire la pratica edilizia: la coppia in questione aveva infatti già deciso tutto in autonomia per la loro casa, tra cui i rivestimenti del bagno.

Avendo però constatato i molti errori che questa coppia stava per fare, provammo a dar loro alcuni consigli e soluzioni alternative…ma non ci fu nulla da fare…

Rivestimenti per un bagno moderno

Al termine dei lavori accadde una cosa assurda.

Tra i clienti e l’architetto titolare si scatenò una lite furibonda proprio riguardo al rivestimento del bagno: accortisi che il rivestimento da loro selezionato era qualcosa di osceno, tentarono di accusare il mio titolare per quella scelta.

Io mi ritrovai in grande imbarazzo in quella situazione…

In qualche modo la contesa finì e, riconosciuto il loro errore, la coppia si affidò a noi per cambiare il volto almeno di quell’orrendo bagno.

Ecco perché consiglio sempre di ascoltare gli architetti prima di prendere una decisione che, se troppo affrettata, rischia di essere controproducente.

Vediamo ora insieme tutte le tipologie di rivestimenti per i bagni moderni

Le possibili soluzioni per arredare il bagno con rivestimenti moderni

Rivestimento in piastrelle: la soluzione “classica”

Non posso iniziare a raccontarti le diverse tipologie di rivestimento per bagni moderni senza menzionare ovviamente le piastrelle.

Al giorno d’oggi esiste in commercio una quantità infinita di piastrelle, di svariate forme, colori e finiture: la finitura più comune è a smalto colorato, mentre le più innovative arrivano a simulare in modo molto fedele l’effetto di materiali come il tessuto, il cemento o il marmo.

Idee per rivestimento bagno

Anche per quanto riguarda le dimensioni l’offerta è estremamente ampia: dalle più minute (quasi un mosaico), alle lastre di grande formato (oltre i due metri) che consentono di ridurre al minimo il numero delle fughe tra una lastra e l’altra.

Insomma…la gamma di scelta è davvero molto ampia, ma è importante ricordarsi sempre che in una casa moderna l’insieme viene sempre prima del dettaglio: è la qualità dello spazio nel suo insieme che determina la qualità di un ambiente, non tanto le varie finiture.

Cerca pertanto di evitare soluzioni dai colori e dalle forme eccentriche ed orientati su scelte maggiormente neutre e “senza tempo”.

Rivestimento in pietra naturale: tra tradizione e reinterpretazione

Parlando di rivestimenti per bagni moderni non è possibile evitare di parlare di quelli in pietra naturale, tra cui primeggia sicuramente il marmo.

La presenza di pietra naturale in un bagno è da sempre sinonimo di eleganza e raffinatezza.

ceramiche in grandi formati

Negli ultimi decenni il tradizionale rivestimento in lastre di pietra naturale ha incontrato le nuove e moderne tecnologie che ne hanno riproposto una sua reinterpretazione in chiave contemporanea proponendo finiture opache e lavorazioni superficiali dall’aspetto molto materico.

Se utilizzato con gusto, il rivestimento in pietra naturale risulta sempre attuale e conferirà al tuo bagno un’eleganza unica!

Rivestimento in mosaico: l’alternativa alle piastrelle

Alternativa al rivestimento in piastrelle è la soluzione a mosaico, che altro non è che un insieme di piastrelle di minuscole dimensioni.

Grazie ai piccoli tasselli e la loro colorazione, il rivestimento a mosaico è in grado di creare una particolare texture tale da rendere unico l’ambiente.

Rivestimenti bagno mosaico

Al giorno d’oggi i mosaici vengono prodotti con tessere di diverse forme e dimensioni che, anche in combinazione tra loro, possono dar vita a soluzioni eleganti e al tempo stesso dinamiche per arredare il bagno.

Sebbene sia ancora attualissima (soprattutto per rivestire un bagno turco), questa tipologia di rivestimento ha una storia molto antica: basti pensare alle immense terme romane e ai loro meravigliosi mosaici..!

Rivestimento privo di rivestimento: il bagno senza piastrelle

Al giorno d’oggi è possibile completare un bagno anche senza dover prevedere necessariamente un rivestimento alle pareti.

Questa è forse la soluzione più contemporanea e moderna che, pur sembrando minimale ed anonima, regalerà al bagno un look sempre fresco e pulito, in perfetta sintonia con gli altri ambienti della casa.

resina in bagno

Un bagno senza rivestimento può essere realizzato in diversi modi, tra cui i migliori sono i seguenti:

  • pareti in resina o in microcemento, che consentono di ottenere un bagno monocromatico dalle tonalità neutre;
  • pareti a smalto, anch’esse in grado di donare uniformità all’ambiente;
  • pareti con carta da parati (attenzione a scegliere quella resistente all’umidità), che restituiscono un’immagine più eccentrica e dinamica particolarmente adatta ai luoghi del commercio, come negozi e ristoranti;
  • pareti con semplice pittura lavabile se l’ambiente si tratta di un bagno giorno senza doccia, dove quindi la produzione di umidità è pressoché nulla.

Tutte le precedenti alternative sono estremamente valide all’interno di una casa moderna e rappresentano i rivestimenti per i bagni moderni più contemporanei.

Bagni con boiserie moderne: il rivestimento meno noto

Nonostante potrà sembrarti strano, un rivestimento in boiserie moderne in bagno è possibile; pensa semplicemente ai rivestimenti degli yatch o delle saune….!

bagno in legno

Ovviamente creare un rivestimento del bagno in boiserie richiede una certa attenzione, soprattutto in fase di progettazione e scelta del materiale, ma è una soluzione assolutamente valida come rivestimento di un bagno moderno.

Questa soluzione risulta ottimale nel caso in cui si possiede un bagno in camera con la vetrata in quanto consente di creare continuità tra l’arredo della camera e il bagno stesso.

Così come è possibile prevedere una boiserie moderna, anche un pavimento in parquet in bagno appare assolutamente possibile al giorno d’oggi: non farti spaventare, basteranno pochissimi accorgimenti per garantire la massima durabilità del materiale!

Cosa ne pensa l’architetto dei rivestimenti dei bagni moderni

In questo breve articolo ho voluto illustrarti le diverse tipologie di rivestimento oggi disponibili per l’ambiente bagno: dalle comuni piastrelle, alle tradizionali pietre naturali e mosaici, arrivando alle alternative più contemporanee addirittura prive di rivestimento o in boiserie.

Prima di salutarti vorrei darti alcuni consigli.

Se devi arredare una mansarda o una casa con soppalco dove l’inclinazione della copertura definisce altezze variabili delle pareti, prediligi rivestimenti senza piastrelle o mosaici: in questo modo non si creeranno antiestetici tagli delle piastrelle costrette a seguire l’andamento del tetto.

Se devi completare un bagno piccolo, opta per una soluzione monomaterica di tonalità chiara, in modo tale da ampliare visivamente lo spazio a disposizione (non orientarti quindi verso un bagno nero o grigio!).

Rivestimento per bagni moderni

Per quanto riguarda i bagni in camera, cerca di mantenere le stesse finiture tra i due ambienti o almeno di creare una certa continuità di tonalità e materiali tra di essi.

Un ultimo consiglio che mi sento di condividere con te riguarda l’illuminazione del bagno.

A seconda infatti del rivestimento e del materiale scelto, è opportuno studiare attentamente il tipo e l’intensità delle fonti luminose in modo da non andare a rovinare tutto il lavoro fatto: ogni materiale e finitura risponde in modo diverso alla luce e pertanto sarebbe buona norma tenerne conto.

Un abbraccio

Christian

pinterest assonometria
Christian Tezza fondatore di assonometria

Christian tezza

Architetto e fondatore dello studio ASSONOMETRIA™.

Credo che la casa sia il cuore di ogni famiglia felice.
Per far ciò aiuto le famiglie progettando case su misura dal carattere artigianale ed elegante.”
Sono stato intervistato e menzionato da diversi media di settore tra cui Archiportale, Homify e Instapro.
Nel 2020 il mio progetto Minicasa Z è stato selezionato tra le migliori 1000 realizzazioni al mondo.

Articoli simili