Una villa in campagna

Casa MF è la storia di due pensionati che, raggiunto il “traguardo” intendono godersi la meritata pensione realizzando una singola villetta su un terreno di loro proprietà nella periferia Veronese.

La Casa nasce dalle necessità delle persone: una classica semplice, una cucina spaziosa e il rapporto con il retro della casa da adibire a giardino /orto.

realizzato con

Antonio Munarin

Il progetto proposto è una reinterpretazione della classica casa a due falde, molto comune nelle periferie di campagna.

Il fronte viene inquadrato da una grande finestra che inquadra la strada dalla zona giorno.

L’ingresso è volutamente sfondato per realizzare una piccola zona coperta affiancata da una panca da cui guardar crescere i nipoti protetti dal sole.

Il retro si apre invece verso il giardino posteriore mettendo in relazione i singoli ambienti con il parco.

L’interno viene progettato con elementi semplici e materiali naturali.

Il grande tavolo del soggiorno osserva il parco retrostante da una grande apertura scorrevole.

La cucina viene filtrata dall’ingresso con una serie di lamelle in legno che separano la continuità della parete in legno ove trova luogo la porta (nascosta) per accedere alla zona notte.

La camera da letto è realizzata anch’essa, come il resto della casa con materiali naturali, con prevalenza di diverse essenze di legno che compongono il letto, la testata, i comodini e le armadiature.

Il bagno principale è rivestito di ceramica fatta a mano dove si trovano i doppi lavabi lasciando il resto in resina a ricordare le finiture materiche della campagna.

L’intero progetto doveva veder la propria luce a inizio aprile 2020.

Purtroppo, a causa dello scoppio della pandemia del coronavirus ad oggi risulta ancora fermo.