Non hai la minima idea di come realizzare l’illuminazione della tua casa moderna?

Se è così, sei capitato nel posto giusto.

In pochi minuti infatti, semplicemente leggendo questo articolo, ti mostrerò come una corretta illuminazione della tua casa moderna possa rendere uniche le serate in compagnia della tua famiglia, permettendoti di prendere le distanze da tutti i tuoi vicini ancora legati a quell’orrenda plafoniera a centro stanza.

Utilizza più fonti luminose posizionate ad altezze diverse tra loro, avendo cura che queste facciano parte di due categorie principali:

  • Una prima categoria composta da fonti luminose necessarie alla creazione di un’illuminazione generalizzata quali faretti incassati nel controsoffitto o installati su un binario a vista.
    Questa tipologia di luci è in grado di illuminare perfettamente ogni ambiente, il suo arredo e tutti gli accessori, lasciando eventualmente in ombra le zone meno significative dell’ambiente.
  • Una seconda categoria composta da fonti luminose atte a creare un’illuminazione puntuale quali lampade a sospensione, da terra, da tavolo o a strisce led.
    Questa tipologia di luci sarà caratterizzata da un’intensità luminosa inferiore rispetto alle precedenti ma, oltre a rendere armoniosa ogni singola stanza con la loro presenza, saranno in grado di creare una particolare atmosfera di benessere in ognuna di esse.

A queste diverse fonti luminose andrebbe poi associato un sistema di dimmerazione, ovvero un particolare tipo di impianto elettronico in grado di controllare con facilità l’intensità emessa da ciascuna luce in modo tale da calibrare con precisione la luce necessaria in ogni ambiente.

Per rendere la soluzione ancora più raffinata, soprattutto se ci si ritrova a realizzare una casa o ad arredare un rustico moderno, sarebbe auspicabile far installare un impianto DALI, ovvero un sistema che permette di comandare da remoto (attraverso tablet o smartphone) tutte le luci della casa preimpostando diversi scenari luminosi e dando così vita a diverse atmosfere all’interno delle mura domestiche

3 errori da evitare per migliorare l’illuminazione della tua casa moderna

La progettazione dell’illuminazione di una casa è una fase molto difficile e delicata: se non ci si è mai confrontati con questo tema è infatti molto facile sbagliare.

Gli errori più comuni che ho personalmente notato in moltissime occasioni sono i seguenti:

Un solo punto luce a centro stanza

illuminazione casa

Questo errore è sicuramente il più diffuso e lo si può riscontrare in quasi la totalità delle soluzioni in affitto o in vendita, in quanto la scelta di posizionare un’unica plafoniera a centro stanza permette a chi acquista di disporre con maggiore libertà delle pareti.

Ma ciò non significa che questa soluzione sia quella corretta, anzi…!

Per ovviare a questo errore è possibile sostituire la plafoniera a centro stanza con un binario attrezzato con più faretti e aggiungere a questa fonte luminosa generale alcune luci puntuali, quali ad esempio una lampada da pavimento o da tavolo da usare in base alle diverse occasioni.

Luci colorate o temperature di colore sbagliate

Utilizzare luci rosse, arancioni, viola (e via dicendo…) è una delle cose più sbagliate che si possa fare.

Ma anche scegliere una temperatura di colore non adeguata agli ambienti renderà vano ogni sforzo fatto nella fase di progettazione dell’arredamento.

Normalmente infatti le classiche lampade a led possiedono tre temperature di colore che determinano appunto il colore della luce emessa: queste temperature di colore permettono di spaziare da una luce molto calda e di colore giallo intenso, ad una luce molto fredda e tendente all’azzurro.

Una casa moderna, per essere davvero confortevole, avrebbe sempre bisogno di una luce calda ma non eccessivamente gialla. La scelta corretta andrebbe quindi effettuata tra luci a 2700 K o a 3000 K (K, ovvero Kelvin, individua l’unità di misura della temperatura): più basso è il valore e più la luce tenderà ad essere calda.

Questi sono i gradi di temperatura che utilizzo sempre anch’io nei miei progetti.

Scegli bene!

Troppa luce all’interno delle stanze

illuminazione moderna

Tra gli errori più comuni vi è infine la previsione di troppa luce all’interno di un ambiente; questo può avvenire in qualsiasi stanza, ma accade con maggior frequenza quando ci si ritrova ad arredare la cucina.

Ancora oggi non mi capacito del fatto che ci siano ambienti domestici quasi più illuminati di una sala operatoria: in una casa le persone devono semplicemente vivere serenamente e star bene, non di certo essere operate!

Studia attentamente l’illuminazione facendoti aiutare da persone competenti in materia.

E ora, scopri cosa funziona davvero…

Devi progettare l'illuminazione per la tua casa?

Chiedi informazioni gratuitamente per ottenere la nostra consulenza!

Le tipologie di luce adatte all’illuminazione di una casa moderna: ciò che funziona e quello che devi invece evitare

Quando ci si ritrova a dover scegliere che lampade prevedere in un ambiente e dove posizionarle, è sempre un problema.

Per una casa moderna è comunque possibile spaziare tra molteplici alternative, tutte sicuramente molto valide.

Tra le migliori ci sono:

  • Binario a soffitto (incassato o a vista) con faretti direzionabili;
  • Singoli faretti orientabili incassati nel controsoffitto;
  • Lampade a sospensione su tavoli, tavolini, comodini o su piccoli accessori come lo specchio;
  • Lampade da terra accanto al tavolo o al letto (in alternativa alla sospensione);
  • Lampade da appoggio su tavolini, comodini, scrivanie, o come accessorio su mensole e ripiani;
  • Strisce led da posizionare preferibilmente nascoste e senza esagerazione in angoli nascosti della casa come luce di sostegno alle precedenti o, nel caso di una mansarda moderna, in sostituzione delle precedenti. 

Io personalmente tendo ad evitare le applique o lampade da muro per gli ambienti più frequentati in quanto ritengo che siano soluzioni poco idonee ad ottenere un’illuminazione efficace e d’atmosfera.

Ma c’è di più…

L’illuminazione di una casa moderna: soluzioni per ogni stanza

L’illuminazione di una casa moderna per essere veramente efficace e confortevole deve essere studiata stanza per stanza in base all’arredo previsto.

Per questo ora vorrei darti alcuni consigli su come individuare correttamente le tipologie di lampade da prevedere in ciascun ambiente, evitando quindi scelte errate che possono compromettere il risultato finale.

Illuminazione di un soggiorno moderno

L’illuminazione più idonea per arredare un soggiorno deve poter garantire una luce d’atmosfera nell’ambiente: il soggiorno è infatti il luogo dove ci riunisce con la famiglia, parenti e amici, dove ci si rilassa, e pertanto la sua illuminazione deve creare un’atmosfera serena e pacata in cui trascorrere del tempo di qualità con i nostri affetti.

In questo ambiente opta quindi per dei faretti singoli orientabili (meglio se su binario) affiancandoli ad una lampada da terra o da tavolo a fianco del divano o in prossimità delle poltrone.

Se nel soggiorno vi è anche il tavolo da pranzo, prevedi una o più (solo se il tavolo è molto grande) lampade a sospensione per illuminarne correttamente tutta la superficie.

È possibile comunque sostituire le sospensioni con una lampada da terra, magari ad arco.

N.B. Fai attenzione a non posizionare alcuna luce vicino al televisore o al camino in soggiorno in quanto si creano riflessi che disturbano una buona visione; se non vuoi rinunciare ad illuminare nelle vicinanze del televisore, opta per strisce led dietro l’apparecchio, magari nascondendole o integrandole con una boiserie moderna.

Illuminazione di una cucina moderna

La cucina è l’ambiente operativo per eccellenza della casa e pertanto le luci devono essere correttamente previste per evitare fastidiose ombre riportate sul piano di lavoro che interferiscono con lo svolgimento di qualsiasi azione.

Le fonti luminose più importanti all’interno della cucina sono principalmente due.

La prima importante fonte luminosa deve essere posizionata sul tavolo da pranzo (ovviamente se presente) prevedendo l’utilizzo di una o più lampade a sospensione, così come illustrato nel caso di un tavolo da pranzo in soggiorno.

La seconda e forse più importante fonte luminosa in una cucina è quella che deve essere prevista sul piano di lavoro della cucina; questa deve essere una luce nitida e non deve creare sul piano ombre riportate da altri oggetti.

La soluzione migliore per ottenere questo risultato si raggiunge attraverso l’installazione di una striscia led sotto i pensili (o meglio ancora integrandola in questi in fase di progettazione).

Nel caso in cui tu abbia optato per una cucina senza pensili puoi ottenere il medesimo risultato prevedendo una serie di faretti orientabili incassati nel controsoffitto proprio in corrispondenza del piano di lavoro.

Se invece hai preferito una cucina a isola, oltre alla soluzione precedente con faretti potresti osare con delle sospensioni sul piano di lavoro.

Qualunque sia la tua soluzione però, fai attenzione all’intensità della luce: una cucina bianca richiederà sicuramente un’intensità luminosa inferiore rispetto ad una cucina grigia o nera, in quanto queste ultime tenderanno ad assorbire luce piuttosto che rifletterla!

Illuminazione di una camera moderna

Per arredare una camera da letto in modo adeguato ed illuminarla correttamente occorre seguire le stesse indicazioni fornite per il soggiorno: si dovrebbe infatti dar vita con la luce ad un’atmosfera pacata e rilassante attraverso luce generale e puntuale.

Per ottenere questo risultato è possibile utilizzare anche solamente un binario con faretti ad intensità regolabile (o con sistema DALI) prevedendo poi una lampada da appoggio, da terra o una sospensione per illuminare il comodino (anche in questo caso sarebbe preferibile utilizzare lampadine ad intensità regolabile in modo tale da modificare la quantità di luce emessa in base alle azioni che devi svolgere, come ad esempio leggere).

Se in fase di progettazione dell’arredo di una camera da letto moderna hai deciso di prevedere una boiserie come testata del letto, per illuminare i comodini potresti optare (eccezionalmente!) per delle piccole applique oppure per una striscia led integrata appunto nella boiserie.

Armadi e cabine armadio: come si illuminano correttamente?

Quando si tratta il tema dell’illuminazione occorre prestare una attenzione particolare anche agli armadi e alle cabine armadio.

Nel caso di un armadio, l’illuminazione migliore del suo interno è ottenibile mediante l’installazione di una striscia led su ciascuna mensola o in corrispondenza delle ante in modo tale da illuminare perfettamente il contenuto dell’armadio senza il rischio di farci ombra da soli.

L’illuminazione di una cabina armadio in camera è invece un po’ più complessa in quanto questa costituisce una stanza vera e propria, spesso senza alcuna apertura diretta verso l’esterno.

Ma basta illuminare l’ambiente in modo generale con dei faretti incassati nel controsoffitto o con un binario a soffitto, affiancando a questi delle luci puntuali in ciascuno scompartimento mediante l’uso di strisce led.

Illuminazione di una stanza studio

All’interno di ogni casa moderna dovrebbe essere dedicato uno spazio o, meglio ancora, un’intera stanza allo studio.

In questo ambiente l’illuminazione corretta è quella diretta sulla scrivania di lavoro e pertanto la fonte luminosa ideale è una lampada da appoggio sulla scrivania o una piantana da posizionare accanto al tavolo.

Illuminazione di un bagno moderno

Come per la cucina, l’illuminazione in bagno è una questione di fondamentale importanza.

In questo ambiente occorre una luce più generale che illumini il bagno in maniera completa ed uniforme, ma ad essa deve essere affiancata una luce puntuale sufficientemente intensa in corrispondenza dello specchio, tale da non creare ombre riportate.

Le possibilità sono molteplici: un singolo faretto orientabile direttamente sopra lo specchio, diverse fonti luminosi puntuali attorno ad esso, oppure addirittura uno specchio retroilluminato.

Nei diversi progetti andrebbe studiato attentamente questo particolare considerando bene come la luce vibra sulle diverse finiture scelte nell’ambiente, soprattutto in bagni senza piastrelle.

Illuminazione corridoio

Nonostante sia un ambiente a tutti gli effetti e sia presente in ogni casa, il corridoio viene spesso dimenticato o trascurato.

Non esiste una scelta corretta univoca in questo ambiente in quanto ogni progetto è a sé e richiede attenzioni diverse.

Le scelte tuttavia più comuni per illuminare adeguatamente un corridoio ricadono su strisce led nascoste o singoli faretti a soffitto.

Ma di tutto ciò cosa ne penso? Scoprilo ora.

L’illuminazione di una casa moderna: i consigli dell’architetto

In questo articolo ti ho mostrato le soluzioni più adatte ad illuminare correttamente una casa moderna, le stesse che metto in campo abitualmente per ogni mio progetto.

Ovviamente il progetto della luce è specifico per ciascuna casa e pertanto variabile; ma in comune hanno tutti il tentativo di evitare i tre grandi errori di illuminazione che ti ho esposto all’inizio e l’applicazione dei principi che ti ho descritto nel dettaglio.

Illuminazione degli interni della casa

Di fatto quindi l’illuminazione di una villa con piscina, piuttosto che quello di una casa con soppalco sarà completamente differente, ma rispetterà i principi che ti ho illustrato.

Nei miei lavori progetto l’illuminazione stanza per stanza, partendo però sempre da un’idea complessiva di illuminazione di tutta la casa.

Illuminazione della casa

Un’ultima cosa…

La luce cambia a seconda delle superfici che illumina: ciò significa che, a parità di intensità luminosa e di colore, la resa che la luce avrà in un ambiente scuro come il carbone piuttosto che chiaro sarà completamente diversa.

Il mio consiglio è comunque quello di studiare con cura prima tutto l’arredo della casa e di adattare poi il progetto dell’illuminazione ad esso.

Con questo è tutto!

Un abbraccio

Christian

Christian Tezza fondatore di assonometria

Christian Tezza

Architetto e Fondatore di ASSONOMETRIA™

La mia passione per l’architettura, e nello specifico, il mondo della casa, mi ha portato ad aprire questo blog collegato all’attività professionale.

I miei articoli tentano di essere una guida su come la casa, al giorno d’oggi, debba essere moderna, elegante e confortevole.

 

Seguimi su Facebook

Join the discussion 2 commenti

Lascia un commento