Ti è mai capitato di vedere una doccia con la finestra?

Una di quelle con un’apertura al loro interno?

La domanda sorge spontanea: è corretto o sbagliato avere una finestra in doccia?

Come per l’utilizzo del parquet in bagno, circolano pareri discordati su questo tema.

Cerchiamo di fare chiarezza!

Tutto ciò che devi sapere sulla doccia con finestra

Agosto 2019

Ricordo quel giorno come fosse ieri…

Stavamo studiando l’arredo e le finiture di un appartamento posto all’interno di un condominio di nuova costruzione.

Arrivato in cantiere chiesi all’impresario di dedicarmi dei minuti per potergli spiegare la nostra proposta su come arredare il bagno.

Esso fu stupefatto ed alquanto sconcertato: il progetto prevedeva infatti un’ampia doccia con finestra all’interno di un bagno senza piastrelle.

Non l’avessi mai fatto!

Si scatenò il putiferio…ma rimasi calmo, anzi calmissimo.

Aspettai la fine di quella pagliacciata e, con tranquillità esposi il mio punto di vista, illustrando le soluzioni alle problematiche che mi aveva appena evidenziato; soluzioni che, riflettendoci, erano applicabili a tutti i bagni con all’interno una doccia con finestra.

A quel punto l’impresario rimase a bocca aperta: non sapeva più come controbattere.

Vuoi sapere cosa gli spiegai?

Scoprilo ora…

Docce con finestra: 5 cose che devi sapere per tranquillizzarti

Molto spesso le docce con finestra vengono viste come un problema da chi non è del settore.

La verità è esattamente l’opposto!

Scopri il perché…

Con le opportune attenzioni il serramento si bagna senza rovinarsi

Quando si progetta una doccia con all’interno una finestra l’accusa principale è che si bagni il serramento, con il timore e la convinzione che questo possa marcire nel tempo.

doccia con la finestra

La verità è che, a meno che il serramento non sia in legno, l’utilizzo di soluzioni in materiali quali pvc, metallo o alluminio consentono di essere bagnate o sottoposte ad alti tassi di umidità senza alcun problema.

E questo vale per qualsiasi posizione, non solo in bagno ma anche in tutta la casa.

E se il serramento è in legno?

Beh, questo è un problema relativamente semplice da aggirare.

Basterà infatti prevedere un opportuno sistema di protezione del serramento da utilizzare durante la doccia per evitare che la finestra venga bagnata dal getto d’acqua.

La soluzione più semplice è attraverso una tenda in materiale idrorepellente che può essere tirata all’occorrenza.

tenda finestra nella doccia

Più raffinato è invece prevedere un pannello di dimensioni leggermente maggiori di quelle del serramento, preferibilmente in vetro (sia trasparente che acidato) in modo da consentire il massimo ingresso di luce.

Questo pannello, incernierato su di un lato accanto al serramento stesso, può essere richiuso davanti alla finestra al momento del bisogno o lasciato aperto in modo da consentire di raggiungere il serramento in legno per aprirlo o garantirne la pulizia.

Una doccia con finestra all’interno è più luminosa

Indiscutibile è il fatto che se si ha una finestra nella doccia, questa sarà senz’altro molto luminosa, al contrario di quanto avviene nel caso in cui la doccia è posizionata in qualsiasi altro punto del bagno o, addirittura, lungo la parete opposta.

Ma non sarà solo la doccia ad essere più luminosa: ne gioverà infatti tutto il bagno.

La luce infatti potrà penetrare all’interno del bagno in maniera più diretta, senza incontrare ulteriori ostacoli come appunto il volume della doccia.

finestra nella doccia

Oltre alla luminosità di doccia e ambiente bagno, la scelta di realizzare una doccia con finestra sarà in grado di migliorare addirittura l’intera disposizione del bagno in quanto permetterà di sfruttare al meglio gli spazi a disposizione, percependo l’ambiente come unitario e più ampio.

Accogliere una finestra in doccia permette di avere una doccia più grande

Molto spesso l’ambiente bagno è di dimensioni abbastanza ridotte e ciò comporta di progettare attentamente lo spazio, tanto che talvolta anche pochissimi centimetri svolgono un ruolo fondamentale.

Ma pensa di poter sfruttare la parete con la finestra nella sua totalità andando ad inglobare la finestra stessa all’interno della doccia, non limitando così il piatto doccia alla sola porzione libera dal serramento.

Tende moderne per il bagno

Ecco, questa soluzione ti consentirà quindi di aumentare in modo consistente lo spazio dedicato alla doccia, magari raddoppiandolo, con i benefici visti poco fa, oltre ad una innegabile maggiore comodità di utilizzo.

Al giorno d’oggi tutti i piatti doccia, in particolare quelli a filo pavimento, sono realizzati su misura e pertanto, se la superficie del bagno lo permette, è possibile pensare di aumentare lo spazio da dedicare alla doccia andando ad accogliere al suo interno la finestra.

Vuoi realizzare il tuo bagno con una doccia vicino alla finestra?

Ti aiutiamo noi

Anche con una finestra in doccia puoi garantire la tua privacy

La possibilità di avere una doccia con finestra viene da molti scartata in quanto pensano di dover in questo modo rinunciare alla privacy.

Nulla di più sbagliato!

Anche se non ci si trova in un rustico moderno nella più isolata campagna, il problema della privacy è del tutto inesistente.

Basterà infatti prevedere un vetro satinato o acidato sul serramento in modo tale da offuscare e mascherare l’eventuale vista dall’esterno, tenendo però presente che queste soluzioni tenderanno a limitare un po’ anche l’ingresso di luce naturale nel bagno.

finestra doccia

La soluzione riportata in precedenza per evitare di far bagnare un serramento in legno, ovvero quella del pannello/scuro in vetro davanti alla finestra, può essere sfruttata anche per garantire la massima privacy se si opta per un vetro satinato o acidato.

Un’ulteriore soluzione atta a garantire la privacy è l’installazione di un serramento con tenda a rullo o veneziana al suo interno.

Esistono infatti serramenti in cui tra uno strato di vetro e l’altro vi è montata una piccola veneziana o tenda a rullo che può essere calata all’occorrenza e che, essendo posta all’interno, sarà sempre protetta dall’acqua e dalla polvere.

Questa soluzione è spesso utilizzata al posto delle tende moderne per schermare all’occorrenza le vetrate dei bagni in camera o le aperture di camere da letto con la vasca.

I consigli dell’architetto per le docce con finestra

In questo articolo ho voluto tranquillizzarti sulla possibilità di realizzare una doccia con finestra al suo interno, mostrandoti accorgimenti, consigli e soluzioni che sono in grado di rendere unico e confortevole il tuo bagno.

Oltre a tutto ciò, ci tengo a dirti anche questo….

finestra dentro la doccia

Nel caso in cui tu decida di accogliere una finestra all’interno della doccia, opta sempre di realizzare il box doccia (sia le parti fisse che la porta, se presente) in vetro trasparente in modo tale da garantire la massima luminosità all’interno dell’ambiente.

Se devi arredare una mansarda o realizzare un bagno all’interno di una casa con soppalco, pensa a realizzare un lucernario all’interno della finestra; in questo modo eviterai qualsiasi “problema” di privacy o di interferenza tra serramento e acqua.

Se la dimensione del bagno lo permette e sei amante del relax, valuta di poter sostituire la doccia con un sistema integrato con bagno turco o la sauna oppure con una vasca da bagno, mettendo magari in relazione il bagno con la camera attraverso una vetrata.

bagno bianco in resina e ceramiche

Con questo è tutto…

Anzi no…

Alla fine sapete cosa fece l’impresario?

Dopo il nostro incontro realizzò in tutti i bagni degli appartamenti del condominio una doccia con la finestra.

Non mi chiese mai scusa, ma direi che questa è una bella rivincita.

Un abbraccio

Christian

Christian Tezza fondatore di assonometria

Christian Tezza

Architetto e Fondatore di ASSONOMETRIA™

La mia passione per l’architettura, e nello specifico, il mondo della casa, mi ha portato ad aprire questo blog collegato all’attività professionale.

I miei articoli tentano di essere una guida su come la casa, al giorno d’oggi, debba essere moderna, elegante e confortevole.

 

Seguimi su Facebook

Lascia un commento