Leggendo questo articolo sarai in grado, in pochi minuti, di sapere come arredare una cucina moderna senza sbagliare grazie ai miei trucchi da architetto specializzato in case moderne.

Con pochi e semplici accorgimenti potrai finalmente realizzare una cucina perfetta, lasciando dubbi e soluzioni standardizzate da mobilificio a chi non leggerà queste righe.

Come arredare una cucina moderna: Il grande inganno

Ti è mai capitato di sfogliare centinaia di cataloghi, ma la cucina che desideri davvero pare sempre non esserci mai?

Le cucine proposte ti sembrano tutte uguali?

Voglio tranquillizzarti, non è solo una tua impressione…

In commercio infatti esistono oltre centinaia di modelli di cucine che tuttavia sono praticamente identici tra loro.

Questo accade perché pochi produttori progettano e commercializzano nuove linee e la maggior parte delle restanti aziende (alcune anche molto note), si limitano a copiarle, con minime se non nulle modifiche.

Il segreto per arredare una cucina ideale è quindi solo uno: farla realizzare artigianalmente su misura.

Ti starai chiedendo il perché immagino…

Ebbene…la soluzione è molto semplice…

Far realizzare una cucina su misura da un bravo artigiano permette di avere una cucina unica nel suo genere, con dimensioni e finiture personalizzate, configurazione specifica per l’ambiente a disposizione e, molto spesso, con materiali di qualità superiore rispetto a molte in commercio.

Ma non è tutto…

Come arredare una cucina moderna: quello che forse non sai

Mentre eri alla ricerca di idee per realizzare una cucina moderna, ti sarà capitato di imbatterti in milioni di immagini o centinaia di testi di chi magari non ne ha mai progettata nemmeno una.

Cucina con isola

Progettare realmente una cucina moderna necessita di tempo, attenzione ed estrema cura per il dettaglio.

Nel mio lavoro da professionista, nel momento in cui mi trovo a dover pensare a come definire la cucina di una casa moderna parto sempre da tre semplici concetti.

Scopriamoli insieme…

Una cucina moderna deve avere “carattere”

Una cucina con carattere è una cucina essenziale, elegante ed ordinata, capace al tempo stesso di farsi notare all’interno dell’ambiente.

cucine soggiorni open space

Solitamente una cucina con carattere è una cucina con pochi colori, dove si creano piacevoli contrasti tra i suoi elementi, come ad esempio tra basi e piano di lavoro o colonne.

Talvolta la forza e il carattere di una cucina moderna vengono espressi al meglio dalla scelta di un unico colore.

Ma caratteristica comune a tutte le cucine con carattere è il fatto di presentare pochi elementi a vista.

Una cucina moderna deve aver cura dei dettagli

Al giorno d’oggi una cucina ben progettata deve essere studiata in ogni suo minimo particolare.

Le moderne tecnologie permettono di realizzare processi di lavorazione innovativi, sia nel campo delle finiture che dei singoli materiali.

Se accompagnata da opportune scelte progettuali di dettaglio (come ad esempio nascondere la cappa, studiare in modo funzionale l’interno dei pensili, progettare in maniera oculata il piano di lavoro con una corretta disposizione di fuochi, forno e lavabo), questa potenzialità della tecnica permette di realizzare cucine uniche che superano di gran lunga gli standard commerciali, sia sul piano strettamente funzionale che su quello estetico.

Una cucina moderna deve avere la giusta dimensione

Per essere perfetta all’interno di una casa moderna, una cucina deve avere dimensioni adeguate allo spazio che si ha a disposizione per evitare di soffocare troppo l’ambiente rendendolo così meno funzionale di quanto dovrebbe invece essere.

Negli ultimi anni, tuttavia, gli svariati programmi televisivi di cucina hanno cambiato l’immagine comune della cucina e con essa anche la sua percezione nelle nostre menti.

Oggi cucinare è diventato uno spettacolo che merita di essere continuamente visto e di conseguenza le cucine assumono dimensioni sempre maggiori e un ruolo sempre più da protagonista all’interno delle abitazioni.

cucine piccole con isola

Questa crescente importanza della cucina e delle sue dimensioni, spesso si scontra però con la realtà, dove gli ambienti non appaiono adeguatamente spaziosi per accogliere questo tipo di cucina.

Ma attraverso l’unione di cucina e soggiorno in un ambiente unico open space è possibile raggiungere dimensioni adeguate per poter prevedere una cucina moderna ampia e spaziosa, dando vita al tempo stesso ad una nuova tipologia di ambiente all’interno della casa perfetto per la vita di tutta la famiglia, che eleva il valore dell’atto del “cucinare” ad attività sociale e di relazione.

Ma dietro a queste cucine moderne ampie e “teatrali” occorre vi sia sempre un attento e minuzioso progetto, cucito attorno alle esigenze delle singole famiglie.

E se la tua cucina è piccola?

Cucine piccole moderne: è un problema?

Una cucina moderna gradirebbe molto spazio.

Se nemmeno l’ipotesi di unire cucina e soggiorno in un unico ambiente è d’aiuto, non occorre fasciarsi la testa e rinunciare.

Cucina piccola con isola

Se infatti una cucina di modeste o piccole dimensioni viene studiata in modo adeguato, non avrà nulla da invidiare ad una cucina moderna di dimensioni più ampie.

In particolare occorrerà studiarne i minimi particolari per renderla perfettamente funzionale nel poco spazio a disposizione, donandole altresì un carattere forte e deciso in grado di sopperire alle dimensioni ridotte.

Ma quale tipologia di cucina scelgo?

Vediamole insieme…

Vuoi progettare la cucina dei tuoi sogni?

Fissa un appuntamento

Cucine moderne: ad ognuno la sua tipologia

Cucina lineare

La cucina lineare è, forse, la tipologia di cucina più comune e diffusa.

Spesso è anche però la tipologia più disordinata dal punto di vista compositivo in quanto, se non progettata a dovere ed attenzione ma con l’unico scopo di posizionarvi tutti gli utensili ed elettrodomestici, rischia di divenire un campionario di basi e pensili di diverse dimensioni, magari con una combinazione poco piacevole di cassettoni ed ante nelle basi.

Se decidi di optare per questa tipologia di cucina, scegli di realizzare basi, pensili e gli eventuali elementi contenitivi a colonna tutti con la stessa modularità, in modo che le dimensioni ripetute di tutti gli elementi siano in grado di conferire un ritmo alla tua cucina.

Se desideri completare la tua cucina con colonne contenitive, abbi l’accortezza di posizionarle tutte da un lato o, in alternativa, in modo simmetrico rispetto al resto degli elementi.

Personalmente sconsiglio le cosiddette cucine ad “L”, ovvero ad angolo, in quanto le trovo poco funzionali ed esteticamente poco risolte.

Ritengo piuttosto che sia meglio realizzare una cucina lineare su di una parete e completarla con colonne contenitive indipendenti da quest’ultima su di una parete laterale.

Cucina senza pensili

La cucina senza pensili costituisce una scelta piuttosto singolare: di certo non è la più comune ma è senz’altro estremamente elegante.

Questa tipologia di cucina risulta infatti molto più ariosa e luminosa di una tradizionale, nonché molto più comoda nel suo utilizzo, soprattutto per chi è un po’ basso.

cucina bianca senza pensili

Per renderla unica è possibile inserire delle mensole sopra il piano di lavoro in modo da poter ordinatamente mostrare piccoli oggetti o stoviglie a te cari e prevedere una boiserie moderna come alzata.

Cucina moderna con isola

La cucina ad isola è la cucina moderna per eccellenza.

Affiancata ad una cucina lineare, o posta a centro stanza come unico elemento funzionale, questa tipologia di cucina è la più elegante che esista.

Cucine in legno moderne

Unica attenzione richiesta da questa tipologia di cucina è quella relativa allo spazio: la cucina ad isola infatti richiede una superficie piuttosto ampia per risultare proporzionata e rispettare spazi di lavoro e manovra minimi affinché sia perfettamente fruibile in tutte le sue parti.

Non è quindi utile ostinarsi a volere una cucina ad isola in ambienti troppo piccoli per accoglierla, in quanto si andrebbe a pregiudicarne completamente l’uso e la fruizione dello spazio.

Cucina a scomparsa

La cucina a scomparsa è l’alternativa per eccellenza alle precedenti tipologie.

Poiché risulta possibile nasconderla attraverso apposite ante, la cucina a scomparsa permette di risolvere diversi problemi, tra cui l’esigenza di avere sempre tutto in ordine, soprattutto nel caso di zone giorno molto piccole, o per rendere estremamente raffinato qualsiasi interno celando alla vista la parte funzionale.

Cucina nera e legno moderna

Questa tipologia di cucina permette quindi di risolvere problemi compositivi in situazioni piuttosto delicate con l’inserimento di un unico elemento che diviene un tutt’uno con le pareti, ricreando così un ambiente fantastico.

E per quanto riguarda materiali e colori della cucina? Quali scegliere?

Come arredare una cucina moderna: materiali e colori

Arredare una cucina non significa limitarsi alla scelta della tipologia di cucina più idonea per lo spazio a disposizione.

Arredare una cucina significa anche individuare materiali e colorazioni che si adattino perfettamente all’ambiente e al resto degli elementi d’arredo.

La soluzione più comune ed utilizzata è sicuramente la cucina bianca, perfetta in qualsiasi ambientazione, seguita a ruota dalle due alternative complementari più scure: la cucina grigia e la cucina nera.

cucina bianca

Per gli amanti dei materiali naturali, la scelta migliore ricade invece sulle cucine in legno moderne o in pietra.

Per i sostenitori invece della tecnologia e della matericità, spesso la scelta si orienta verso una cucina in metallo o acciaio, in resina o cemento, come le cucine in muratura.

Come si può intuire quindi, non vi sono regole auree da seguire alla lettera per scegliere il corretto abbinamento di materiali e colori: la scelta è piuttosto soggettiva e dipende dalle preferenze di ognuno.

Ma fondamentale risulta limitare la scelta a due soli colori e materiali, omogenei tra loro e in armonia con l’ambiente e gli altri elementi d’arredo eventualmente già presenti.

cucina nera

Solo in questo modo la cucina avrà un suo carattere definito all’interno dello spazio, risultando al tempo stesso raffinata ed elegante.

Ma c’è ancora un ultimo dettaglio di cui tener conto per arredare al meglio una cucina moderna

La corretta illuminazione di una cucina moderna

Oltre alla tipologia di cucina, ai colori e ai materiali, l’ultimo elemento di cui avere cura durante la fase di definizione di una cucina moderna è sicuramente l’illuminazione.

Questo elemento, spesso trascurato anche dalla maggioranza degli addetti ai lavori, costituisce spesso la rovina di ambienti che invece, con qualche attenzione, potrebbero diventare fantastici.

illuminazione moderna

Così come per l’illuminazione di una casa moderna, l’illuminazione all’interno di una cucina moderna deve risultare estremamente funzionale allo spazio e alla sua utilizzazione.

La luce generale deve quindi preferibilmente essere direzionabile con dei faretti, non troppo diretta ed invadente, cui occorre affiancare una luce di supporto tale da illuminare il piano di lavoro senza creare spiacevoli ombre riportate mentre si cucina.

Questa fondamentale integrazione di luce può essere realizzata sia attraverso strisce led posizionate sotto i pensili o le mensole che, nel caso di una cucina ad isola, con singoli faretti o lampade a sospensione.

Come arredare una cucina moderna secondo l’architetto

Arredare una cucina è solo apparentemente semplice.

Si tratta infatti di una serie di scelte concatenate che, dalla definizione della tipologia di cucina, porta alla determinazione maniacale di ogni più piccolo dettaglio.

Se tutta questa serie di scelte viene fatta in modo coerente e ragionato, il risultato non potrà che essere unico.

cucina senza pensili

Le figure professionali di architetto e designer risultano quindi fondamentali nel caso in cui ci si senta in difficoltà a districarsi in questo “labirinto” di scelte.

Non avere timore di chiedere aiuto attraverso una consulenza o un progetto sviluppato ad hoc: i risultati ti ripagheranno di ogni sforzo!

Con questo è tutto

Un abbraccio

Christian

pinterest assonometria

Christian Tezza fondatore di assonometria

Christian Tezza

Sono un architetto e Interior designer, fondatore di ASSONOMETRIA™, che dedica tutta la sua attenzione alle persone e a come vivono le loro case, cercando di progettare abitazioni uniche e senza tempo.

Sono stato intervistato e menzionato da diversi blog di settore e sono giudice per una piattaforma di concorsi di architettura.

A fine 2020 il nostro progetto Minicasa Z è stato selezionato tra i migliori 1000 progetti di architettura dell’anno.