Hai deciso di volere una cucina bianca ma hai ancora il dubbio di poter sbagliare scelta?

In questo articolo voglio guidarti attraverso le diverse possibilità che ti consentiranno di raggiungere l’obiettivo di avere una cucina stupenda e senza tempo; ti proporrò alcune cucine moderne bianche che, studiate e testate, faranno la differenza.

Se seguirai i miei consigli sarai in grado di rivolgerti, fin da subito, al tuo artigiano o mobilificio di fiducia e iniziare a comporre senza fatica la tua cucina bianca ideale.

Lascia che prima però io ti racconti una storia…

cucina bianca con isola

Febbraio 2019

Stavo progettando la Minicasa Z, progetto finito all’inizio del 2020, ed arrivò ovviamente il momento di scegliere quale fosse la cucina ideale per l’ambiente.

Fin dall’inizio l’idea fu quella di orientare la scelta verso una cucina bianca in quanto il resto degli elementi erano anch’essi molto neutri.

Mi scervellai per capire quale fosse la migliore soluzione da realizzare; tra le tante opzioni possibili però arrivai a proporre una cucina bianca con piano di lavoro e alzata in legno.

Non potevo sbagliare: questa scelta richiama il pavimento in legno e gli altri elementi della casa, tutti bianchi e neutri.

Piacque subito!

Nonostante io fossi convinto e la proposta fosse stata apprezzata, la notte mi ritrovai insonne a pensare e ripensare a quella cucina.

C’era qualcosa che mi lasciava perplesso.

Che cosa?

Purtroppo ancora non riuscivo a capirlo. Ma dalla mattina seguente cominciò la mia silenziosa ricerca (durata un mese), che mi consentì di dedurre una conclusione pazzesca!

Una cucina bianca può declinarsi in diversi abbinamenti, tra cui quello che proposi io, ma solo 3 di questi funzionano sempre.

 Ma prima di raccontarti quali sono le combinazioni vincenti, voglio raccontarti le caratteristiche che tutte le cucine bianche possiedono.

Perché una cucina bianca? Le 3 caratteristiche che troverai in tutte le cucine bianche

Partiamo dall’inizio.

In Italia la cucina bianca è sempre stata una delle alternative moderne più frequenti e, se sfogli qualche rivista, ti accorgerai che spopola nelle abitazioni moderne.

Analizzando il mercato delle cucine, in particolare quello delle cucine moderne bianche sono arrivato ad una prima conclusione: la maggior parte degli italiani la sceglie per 3 sue caratteristiche.

La cucina bianca è senza tempo

Il bianco si sa è un colore classico e come tale, qualsiasi sia lo stato della casa o dell’appartamento, se si sceglie una cucina bianca sta sempre bene, come un soggiorno con un camino.

È una cucina sempre “fresca” e “giovane”, non invecchia mai né esce di moda.

cucine moderne bianche

Avete in mente quando guardiamo le fotografie di matrimonio dei nostri genitori o parenti?

Pensa alla sposa, splendida nel suo abito bianco.

Qualunque sia il taglio del suo abito, questo sarà comunque sempre più attuale rispetto a quello dello sposo e degli invitati; o no?

Credimi, vai a cercare quelle fotografie!

E così è anche per una cucina bianca!

È una cucina che non invecchia mai e che mantiene inalterato per sempre il suo fascino.

 

Passiamo alla seconda caratteristica …

La cucina bianca è sempre ariosa e luminosa

Le cucine moderne bianche modificano la percezione dello spazio; se da un lato appaiono sempre più grandi di quello che realmente sono, dall’altro sono in grado di far sembrare più grande anche l’ambiente in cui si trovano.

Questo accade perché una superficie bianca (in questo caso le ante della cucina) è in grado di riflettere al meglio la luce e di trasmetterla nell’ambiente in cui viene inserita; e gli italiani amano la luce.

Chi ha quindi un locale cucina piuttosto piccolo, o si trova ad arredare una mansarda, la soluzione della cucina bianca è l’ideale in quanto in questo modo l’ambiente acquista ampiezza e profondità.

cucina bianca

Chi invece possiede un ambiente cucina ampio, essa consentirà un grande guadagno in luminosità.

Se in questo caso la cucina presenta anche un’isola, la scelta del bianco consentirà inoltre di alleggerirne il volume, rendendola quindi meno aggressiva ed impattante.

 

Ultima caratteristica, non meno importante…

La cucina bianca è sempre elegante

Caratteristica delle cucine bianche è il fatto di essere elegante.

Perché?

Ebbene sì, sono sempre eleganti.

Perché?

È semplice: il bianco è da sempre sinonimo di eleganza e design.

Le cucine moderne bianche, con le loro linee e geometrie pure, possiedo quindi un innato senso di pulizia, di purezza e sono in grado di trasmetterlo poi in tutta la casa.

Una cucina bianca moderna è una cucina con personalità e con un carattere molto raffinato.

Cucina bianca elegante

Anche in questo caso pensa alla sposa nel giorno del matrimonio: nel suo abito bianco, è lei la regina indiscussa di eleganza ed è sempre lei che viene ricordata tra tante persone.

 

E ora sei sono pronto a scoprire gli abbinamenti infallibili per rendere unica la tua cucina bianca?

Hai Paura di sbagliare la scelta della tua cucina compromettendo per sempre la tua casa?

Chiedi il nostro aiuto tramite una consulenza online...
La tua cucina sarà magnifica!

3 abbinamenti di cucina bianca che funzionano sempre: il risultato di un mese di ricerca

Una volta sintetizzate le caratteristiche che tutte le cucine bianche possiedono, ho deciso di addentrarmi tra le centinaia di possibili abbinamenti che possono realizzarsi in una cucina bianca in modo da scoprire quali, fra i tanti, realmente funzionano.

Questa ricerca ha richiesto moltissimo tempo ma mi ha consentito di trovare i tre migliori abbinamenti che, se usati, garantiscono di evitare ogni possibilità di errore nella tua scelta.

Vediamoli insieme:

Cucina bianca

È la soluzione più classica: l’intera cucina completamente bianca.

cucina bianca moderna

Una cucina totalmente bianca è l’apoteosi dell’essenza e della purezza.

Ad alcune persone sembra banale la scelta del monocromatico, ma ti assicuro che questa soluzione ti consentirà di avere una cucina che starà bene ovunque, sopratutto in ambienti con poca luce come le case con un soppalco.

cucina bianca

Che tu la scelga una cucina bianca lucida, o (come personalmente preferisco) una cucina bianca opaca, il look total white è sempre una garanzia!

Cucina bianca e nera

La cucina bianca e nera costituisce anch’essa un’ottima soluzione, ma deve essere progettata con i dovuti accorgimenti.

Il bianco e il nero sono infatti due colori completamente opposti l’uno dall’altro: il primo riflette e il secondo assorbe la luminosità.

Il contrasto tra questi due colori quindi funziona molto bene, ma con gli opportuni dosaggi.

cucine bianche e nere

Il nero va infatti usato in quantità molto limitata se la cucina è prevalentemente bianca; al contrario, se la cucina è nera, sarà il bianco a dover essere limitato.

cucine bianche e nere

Questo stratagemma lo puoi adoperare quando hai:

  • una porzione di cucina compresa tra due colonne, utilizzando il nero appunto tra di esse;
  • tutte le colonne della cucina indipendenti su una parete diversa da quella su cui si trova la base con piano di lavoro e pensili;
  • una cucina con isola nera lasciando il resto bianco o viceversa.

Cucina bianca e legno

Questo abbinamento è quello sicuramente più ricercato per chi ama il benessere e desidera donare alla cucina un tono caldo e naturale.

Il legno infatti, essendo un materiale naturale, aggiunge alla luminosità della cucina bianca un grande senso di calore che si irradia all’interno dell’ambiente facendoti percepire un certo benessere.

Questo abbinamento, così come il precedente, richiede alcuni accorgimenti da seguire per ottenere un risultato fantastico.

Se si opta per una cucina bianca e legno occorre prestare attenzione ad un uso corretto del legno, in coerenza con il disegno dell’intera cucina.

Ad esempio se si ha una cucina lineare senza colonne, si può utilizzare il legno per tutta la superficie inferiore della cucina, mantenendo tutto il resto bianco.

cucina bianca e legno

Oppure se si ha una cucina più complessa, è possibile combinare legno e bianco con lo stesso principio visto prima per una cucina bianca e nera, ovvero limitando l’uso di uno dei due materiali ad esempio ad una nicchia, nell’isola o nelle colonne separate rivestite magari da delle boiserie moderne.

Cucina bianca e legno

Infine la combinazione dei due materiali funziona ottimamente nel caso in cui si realizzi una cucina bianca con piano di lavoro in legno.

cucina bianca con top in legno
cucina bianca con top in legno

Aspetta…

Consigli e trucchi dall’architetto sulla cucina bianca

Una cucina bianca è una cucina di cui difficilmente ci si stufa.

Come hai letto però ci sono degli accorgimenti nell’uso delle tre combinazioni che personalmente reputo le uniche che davvero funzionano.

Esistono sicuramente molte altre proposte ma le ritengo deboli, senza carattere e molto poco eleganti.

cucina bianca senza pensili
cucina bianca con top in legno

Il mio consiglio pertanto è:

Scegli tra una cucina tutta bianca e una cucina bianca con il piano di lavoro in legno: sono entrambe perfette, per quanto semplici.

cucina bianca e legno

Se vuoi evitare tutto quel bianco, puoi far realizzare la base e il piano di lavoro in legno oppure decidere di utilizzare il legno per colonne a patto che queste siano separate dal resto della cucina.

Ultimo consiglio che mi sento di darti è quello di optare per una cucina bianca laccata opaca o una cucina in corian: le cucine lucide ormai hanno fatto la loro epoca e indubbiamente la superficie lucida non permette la presenza di macchie o aloni.

cucina bianca e nera

Ad ogni modo, vedrai che se utilizzerai una delle tre combinazioni che ti ho illustrato la tua cucina sarà fantastica e ne guadagnerà di conseguenza anche tutto il resto della casa.

Con questo ho concluso.

O forse no: come andava a finire la mia storia?

Giunto fino a qui avrai capito che uno degli abbinamenti per una cucina bianca che funziona sempre è proprio quello che avevo proposto, ovvero la combinazione tra bianco e legno. Ma nonostante avessi già pensato ad un ottimo abbinamento, cambiai diverse cose della casa, tra cui realizzando un bagno senza piastrelle.

Alla fine decisi di realizzare una cucina tutta bianca in quanto il pavimento e il soffitto dell’ambiente erano già in legno e volevo evitare appesantire il tutto.

cucina bianca

È un principio che io chiamo dualità: quando sono già presenti due elementi contrapposti uguali (nel mio caso il legno di pavimento e di soffitto), aggiungere un terzo elemento dello stesso materiale non apporta miglioramenti, anzi appesantisce la percezione.

Ma questa è un’altra lunga storia, che meriterebbe un post specifico….

Un abbraccio

Christian

Christian Tezza fondatore di assonometria

Christian Tezza

Architetto e Fondatore di ASSONOMETRIA™

La mia passione per l’architettura, e nello specifico, il mondo della casa, mi ha portato ad aprire questo blog collegato all’attività professionale.

I miei articoli tentano di essere una guida su come la casa, al giorno d’oggi, debba essere moderna, elegante e confortevole.

 

Seguimi su Facebook

Lascia un commento