Immagino che l’interesse verso la lettura di questo articolo ti derivi da un desiderio sfrenato di avere una cabina armadio…Giusto?

Bene, in questo post troverai le informazioni che fanno al caso tuo e tutte le verità nascoste sulla camera da letto con cabina armadio.

camera con cabina armadio

Ti racconterò innanzitutto come si realizzano le cabine armadio e perché sono solo in pochi a potersela permettere.

Infatti ti aiuterò a comprendere se puoi realmente permetterti una cabina armadio a seconda dello spazio che hai a disposizione nella tua casa e, in caso tu non possa concedertela, ti offrirò alcune alternative preziose.

Questo è sicuramente uno dei migliori articoli che abbia mai scritto.

Iniziamo!

La ricetta segreta per una camera da letto con cabina armadio

Settembre 2017

All’epoca lavoravo per uno degli studi di architettura tra i più importanti nel panorama italiano.

Durante la progettazione di una abitazione nata dalla fusione di due appartamenti più piccoli, ci trovammo ad affrontare la realizzazione di una camera da letto con cabina armadio.

Lo spazio era infatti ampio e permetteva l’inserimento di una cabina armadio, ma non volevamo assolutamente che questa diventasse semplicemente un’altra stanza racchiusa da quattro mura.

Volevamo di più: volevamo una camera unica!

armadio cabina

Per diversi giorni elaborammo svariate soluzioni differenti, ma nessuna di esse ci convinceva.

Dopo una settimana stavo per arrendermi: “al diavolo la cabina armadio” pensavo…

Invece non mi diedi per vinto e provai a mettere in relazione la cabina armadio con il bagno e la camera…

Il risultato?

Una camera con cabina armadio stupenda, unica, da far invidia a chiunque.

Lascia che ti spieghi come questo è possibile…

Le dimensioni di una cabina armadio: quello che nessuno mai ti dirà

dimensioni cabina armadio

Quando ci si trova a progettare una cabina armadio tutti si concentrano quasi esclusivamente su di una cosa: le dimensioni minime di una cabina armadio e, in particolare, la sua profondità.

Molti ti diranno che per avere una cabina armadio sia necessaria una profondità minima di 120 cm, ma così non è: una cabina armadio NON può essere profonda meno di 150 cm.

E ora te ne spiegherò il perché…

Come capire se la cabina armadio in camera da letto è realizzabile

Per dimostrarti il perché della profondità minima che ti ho indicato poco fa, ovvero 150 cm, vorrei che provassi a fare un piccolo esperimento prendendo dimestichezza con le principali misure e ingombri…

Bene…Mettiti di fronte all’armadio della tua camera stando il più vicino possibile all’anta: in questa posizione ovviamente sei troppo vicino per aprire l’anta di fronte a te, riesci unicamente ad aprire quella a fianco.

Infatti, per poter aprire entrambe le ante e aver la possibilità di vedere all’interno in modo agevole devi fare un passo indietro: prova ora ad indietreggiare.

Ecco: questa è la profondità minima che ti occorre per avere una cabina armadio.

Se immagini quindi di avere dietro la schiena il muro (o l’ingresso) della tua ipotetica cabina armadio e aggiungi circa 10-20 cm per muoverti comodamente, noterai facilmente che la misura ottenuta tra la parete di fondo su cui è poggiato l’armadio e l’immaginaria parete della tua cabina armadio è superiore rispetto ai famosi 120 cm che molti raccontano.

Adesso arriva il bello…

Le tre principali tipologie di Camera da letto con cabina armadio: quale la migliore?

cabina armadio in cartongesso

Partiamo dalla base. Una cabina armadio può essere:

  • Una stanza indipendente adiacente alla camera da letto
  • Un ambiente ricavato all’interno di una camera da letto

Che sia una o l’altra soluzione, una cabina armadio degna di questo nome necessita di un adeguato spazio per riporre tutti i tuoi vestiti ed accessori.

Poter dedicare un’intera stanza alla cabina armadio è senz’altro la scelta migliore!

Ma se le dimensioni della tua casa non lo permettono, poter ricavare un ambiente all’interno della camera da letto può ovviare questo problema.

E ti dirò di più: la maggior parte delle volte questa soluzione può trasformare il problema (ovvero la mancanza di una stanza da adibire a solo guardaroba) in una risorsa, permettendo infatti di rendere unica la camera da letto.

Scopriamo insieme come…

Cabina armadio dietro al letto: la soluzione vincente

Posizionare una cabina armadio dietro alla testata del letto può rivelarsi una soluzione molto efficace, funzionale e tale da migliorare esteticamente l’ambiente.

Quando infatti ti ritrovi nella situazione di dover arredare una camera da letto scoprirai come la parete di testata del letto sia quella più importante per l’intera stanza.

Posizionando pertanto la cabina armadio al di là di questa parete potrai ottenere sia la tua stanza guardaroba che una testata del letto unica.

Questo intervento di ripartizione dello spazio può essere realizzato con un sistema in cartongesso o, meglio ancora, in legno.

Cabina armadio accanto al letto: la soluzione più comune

Nonostante la scelta migliore per posizionare la cabina armadio sia dietro al letto, la soluzione più comunemente adottata è quella di una cabina armadio accanto del letto.

Se la configurazione della camera da letto lo permette, l’armadio viene cioè sostituito con una più ampia cabina armadio che, se da un lato riduce lo spazio della camera, dall’altro aumenta senz’altro la capienza del tuo guardaroba.

Sempre più comunemente inoltre si tende a realizzare una cabina armadio per ognuno dei coniugi in modo tale da ottimizzare l’organizzazione dello spazio.

Cabina armadio di fronte al letto: la soluzione da evitare

Alternativa a posizionare la cabina armadio dietro al letto è posizionarla di fronte ad esso.

Nonostante possa sembrare una valida alternativa, questa soluzione andrebbe a mio avviso evitata in quanto risulta molto più gradevole, una volta sdraiati sul letto, poter guardare verso l’esterno piuttosto che avere la vista bloccata da una parete con una o più porte.

Tuttavia se la configurazione della stanza proprio non lo permette, questa soluzione può comunque essere perseguita.

Il mio consiglio in questo caso è di evitare di realizzare una tradizionale parete con una più o più porte per accedere alla cabina armadio: per rendere infatti più gradevole questa soluzione sarebbe meglio trattare la divisoria tra i due ambienti in modo unitario utilizzando ad esempio un sistema di pannelli scorrevoli o una boiserie moderna.

Cabine armadio su misura: la vera soluzione definitiva

Il mercato dell’arredamento negli ultimi anni sta cercando sempre più di venire incontro alle esigenze di adattabilità delle proprie soluzioni proponendo sistemi ed accessori standardizzati, modulabili e componibili.

Per essere tuttavia sicuri che la cabina armadio sia quella perfetta per il proprio ambiente, occorre però personalizzarla, ovvero realizzarla su misura.

cabine armadio su misura

Questa soluzione risulta essere obbligatoria per arredare una mansarda, case con soppalco o arredare un rustico moderno.

Una volta studiata la disposizione e l’utilizzo principale che ognuno ne fa, poter realizzare la cabina armadio su misura ti consentirà di avere una cabina armadio esclusiva (meglio di quella di Chiara Ferragni, per capirci!).

Devi progettare la tua cabina armadio?

Chiedi informazioni gratuitamente per ottenere la nostra consulenza!

Cabina armadio a vista: per far morire d’invidia i tuoi conoscenti

Che si decida di realizzare la cabina armadio dietro la testata, a fianco o di fronte al letto, questa può aggiungere un tocco in più ad una camera già stupenda.

stanza armadio

Per ottenerlo basta optare per una cabina armadio a vista.

Unico difetto: deve essere sempre tutto in ordine!

La cabina armadio a vista può essere ottenuta sia con una semplice vetrata che suddivide gli ambiti ma collega visivamente i due ambienti oppure attraverso un vero e proprio mobile, meglio se disegnato su misura, che aggiunge complessità alla camera da letto migliorandone l’estetica e rendendola unica.

Come illuminare una cabina armadio

Illuminare una cabina armadio è abbastanza semplice se sai come farlo…

Generalmente una camera da letto con cabina armadio presenta le aperture solo nella camera (solo i casi più fortunati possono permettersi luce naturale anche nella cabina armadio); per garantire una corretta illuminazione nella cabina armadio occorre quindi:

  • Illuminare l’ambiente con faretti, o strisce led nel caso in cui l’ambiente è basso;
  • Illuminare le mensole con strisce led.

È come l’illuminazione di una casa moderna ricordando però una cosa.

camera da letto con cabina armadio

Tratta la tua cabina armadio come se fosse un piccolo atelier di alta moda: scegli pertanto luci di tonalità neutra (4000 k) in modo tale da evitare che una luce troppo calda o fredda faccia percepire il colore degli abiti in maniera errata.

Nella cabina armadio è inoltre buona norma inserire uno specchio che, illuminato frontalmente da luce neutra (come nell’ambiente bagno) ti restituirà un’immagine priva di ombre ed anomalie cromatiche.

Camera da letto piccola con cabina armadio: la vera alternativa

Quando i clienti mi dicono di volere una camera da letto con la cabina armadio sono sempre molto titubante se le dimensioni non lo permettono.

Io desidero realizzare vere e proprie cabine armadio, non ripostigli!

Infatti capita molto spesso di vedere cabine armadio che altro non sono che ripostigli con dentro vestiti quando ci si intestardisce su di un’idea non volendo sentire alternative possibili.

E, in questo caso, la vera alternativa è proprio quello che non si vorrebbe sentire: ebbene sì, l’armadio.

Aspetta però….

Non un semplice armadio.

armadio camera da letto

Se infatti si realizzano armadi su misura in tinta con le pareti, questi, allo stesso modo delle porte raso muro, tenderanno a sparire e pertanto sarà come non averli; ciò che vedrai sarà solo la gola della maniglia, o nemmeno quella se ci si spinge verso soluzioni ancora più “estreme” che sostituiscono le gole con un semplice comando a spinta.

Scelta vincente di queste soluzioni è quella di realizzare l’armadio a tutt’altezza, ovvero di far arrivare le ante fino a soffitto (perlomeno le ante): in questo modo l’armadio si mimetizzerà a tutti gli effetti con la parete e ti sembrerà proprio di non averlo.

tende moderne per cabina armadio

Se proprio l’idea non ti fa impazzire valuta di lasciare l’armadio senza ante nascondendo tutto dietro una tenda moderna. Questo fa sì che l’ambiente si smaterializza e l’armadio sarà nascosto.

Camere con cabina armadio e bagno: quello che in pochi possono permettersi

Arredare una camera da letto con cabina armadio è già un’ottima cosa; significa avere lo spazio adeguato per potersela permettere.

Ma se si riesce ad aggiungere anche un bagno in camera?

Beh allora sarà una camera superlativa che verrà apprezzata da chiunque.

camera con cabina armadio e bagno
camere con cabina armadio

In una camera con la cabina armadio il bagno spesso va in simbiosi con quest’ultima: infatti la cabina armadio può fungere da “cuscinetto” tra i due ambienti (camera da letto e bagno) o, più spesso, trova il suo posto accanto al bagno, lasciando a vista una vasca da bagno in camera. A questi per trasformare la camera in un centro Wellness si può sempre aggiungere un bagno turco in casa.

In tutti i casi comunque il segreto è quello di ottimizzare la cabina armadio ricavando lo spazio necessario per il bagno o studiandone la disposizione come ambiente di transizione.

Vediamo come…

Come organizzare al meglio una cabina armadio ideale

Organizzare una cabina armadio significa realizzare un ambiente ordinato in cui tutto ha un suo posto e in cui tutto sia facile da riporre e trovare.

Per far ciò occorre iniziare a suddividere lo spazio a disposizione in moduli, considerando come moduli gli stessi abiti ed accessori che vi dovranno trovare collocazione.

Sicuramente troverai la necessità, per ciascun componente, di avere questi moduli:

  • un vano di altezza 110 cm in cui poter riporre camicie, pantaloni e gonne lunghe
  • un vano di altezza pari a 150 cm per vestiti lunghi e medio lunghi
  • uno o più vani di altezza variabile dai 150 cm ai 160 cm per cappotti, giacche e trench (questo spazio può anche essere posizionato in un’altra zona della casa, come ad esempio nell’ingresso, e non per forza nella camera da letto con la cabina armadio)
  • almeno 3 cassetti di altezza minima 20 cm in cui poter riporre intimo, maglieria, golf e abbigliamento sportivo, il tutto opportunamente diviso con ceste o griglie
  • almeno 1 cassetto o vassoio per accessori come cinture, spille, foulard e orologi
  • almeno 4 ripiani con ceste per riposizionare gli abiti fuori stagione dopo il cambio dell’armadio, preferibilmente nelle parti alte in quanto li userai solo un paio di volte all’anno
  • almeno un vano per riporre borse e zaini
  • almeno una scarpiera con piani a estrazione o inclinati
  • uno specchio
  • un manichino esterno o un piano d’appoggio come una panchetta o una sedia per appoggiare gli abiti quando ti cambi
come organizzare una cabina armadio

A questa dotazione minima puoi aggiungere altri vani o cassetti a seconda delle tue necessità oppure, se lo spazio te lo consente, raddoppia i moduli per evitare di dover periodicamente occuparti dei fastidiosi cambi di stagione.

Per organizzare la cabina armadio occorre quindi progettarla accuratamente “incastrando” tra loro i vari moduli a seconda dello specifico utente e utilizzo finale.

La vera camera da letto con cabina armadio: parola all’architetto

Progettare una cabina armadio all’interno di una camera è una delle cose più difficili.

Nell’articolo ti ho esposto le 3 tipologie di cabina armadio più comuni quando si parla di camere con cabina armadio, nonché l’univa vera alternativa da architetto in casi di camere da letto molto piccole.

Ti ho illustrato inoltre come illuminare correttamente una cabina armadio e come è possibile, se le dimensioni della tua camera lo permettono, affiancargli anche un bagno, trasformando la tua stanza in una camera con la cabina armadio unica e ben organizzata.

Infine ti ho mostrato quali sono le accortezze da avere per organizzare al meglio la tua cabina armadio e i moduli indispensabili per permetterti di riporre tutti i tuoi vestiti ed accessori al meglio.

Se utilizzerai tutti i consigli fin qui esposti, sarai in grado di realizzare una cabina armadio del tutto funzionale.

Ora, per renderla straordinaria, ti svelo un altro piccolo segreto…

Concepisci e arreda la tua cabina armadio proprio come se fosse una piccola boutique, un piccolo negozio di abbigliamento: utilizza dettagli unici e una corretta esposizione di abbigliamento e accessori per poterti emozionare ed entusiasmare al tuo ingresso ogni mattina!

Con questo è tutto

Un abbraccio

Christian

Christian Tezza fondatore di assonometria

Christian Tezza

Architetto e Fondatore di ASSONOMETRIA™

La mia passione per l’architettura, e nello specifico, il mondo della casa, mi ha portato ad aprire questo blog collegato all’attività professionale.

I miei articoli tentano di essere una guida su come la casa, al giorno d’oggi, debba essere moderna, elegante e confortevole.

 

Seguimi su Facebook

Lascia un commento