Bagno lungo e stretto

Come arredare un bagno lungo e stretto: quello che io faccio

Arredare un bagno è già un’operazione difficile, figuriamoci un bagno lungo e stretto!

Sei assalito dai dubbi su come organizzarlo correttamente nonostante le sue dimensioni?

Non sai come disporre i sanitari o la doccia affinché ci si riesca comunque a muovere agevolmente?

Tranquillo, sei nel posto giusto!

Ti mostrerò ora le risposte a tutte le tue domande.

Arredare un bagno lungo e stretto: incubo o opportunità?

Novembre 2021

Stavo parlando con Marisa che aveva prenotato con me una consulenza per poter risolvere quello che era diventato il suo incubo: arredare l’unico bagno della sua casa, un bagno lungo e stretto.

Aveva moltissimi dubbi e perplessità.

 “Sono in crisi più completa” mi confessò.

Nonostante l’iniziale confusione, al termine della consulenza Marisa appariva felice e sollevata, senza più alcun dubbio!

Illuminazione di un bagno piccolo

Al termine del nostro colloquio ho deciso quindi che avrei scritto alcune righe sul questo tema tanto ostico riportando le risposte e le strategie consigliate a Marisa, ma che ritengo sempre applicabili nel caso in cui ci si trovi ad affrontare un bagno lungo e stretto.

Seguimi per risolvere i tuoi dubbi…

Come si progetta un bagno lungo e stretto?

Questa è sicuramente la domanda che sorge spontanea, prima di qualsiasi altro dubbio: “Come si progetta?”

Potrebbe infatti sembrare uno scoglio insuperabile gestire uno spazio con tali caratteristiche; la verità è invece che, considerati i limiti oggettivi (come le dimensioni) e i vincoli d’arredo (quali la necessità di un lavabo, un vaso, un bidet e una doccia), la progettazione di un bagno stretto e lungo non è poi così difficile in quanto la soluzione risulta piuttosto “obbligata”.

Se infatti il locale è decisamente molto stretto, l’unica soluzione percorribile è quella di realizzare un bagno cosiddetto “in linea”, posizionando tutti i sanitari lungo un’unica parete.

Bagno lungo e stretto

Se invece il locale non è eccessivamente stretto, è possibile valutare la possibilità di posizionare il lavabo o la doccia sulla parete opposta di quella degli apparecchi sanitari; ma in questo caso occorre controllare bene che rimanga un adeguato spazio di manovra tra gli arredi contrapposti (almeno 60cm).

Per capire quale strada intraprendere occorre valutare quindi con attenzione le dimensioni dell’ambiente e tenere in considerazione anche l’eventuale presenza ed il posizionamento di una finestra o portafinestra.

Una volta valutate le caratteristiche dell’ambiente è possibile procedere.

Come disporre i sanitari in un bagno lungo e stretto?

Nel paragrafo precedente era già in parte contenuta la risposta a questa domanda, ma la riporto per completezza in maniera più puntuale e precisa.

In un bagno lungo e stretto caratterizzato da una larghezza decisamente ridotta, tutti i sanitari devono essere disposti in linea lungo un’unica parete.

Entrando nell’ambiente si dovranno quindi incontrare (nell’ordine!) lavabo, bidet, vaso e doccia, tutti posizionati ad una debita distanza tra loro per consentirne un corretto utilizzo (almeno 20 cm tra un apparecchio e l’altro).

Bagno lungo e stretto

Ciò che non devi mai fare (che peraltro non andrebbe mai fatto in nessun bagno!) è posizionare wc e bidet uno di fronte all’altro. Nel caso in cui la lunghezza della parete non sia adeguata ad ospitare tutti gli apparecchi sanitari, valuta la possibilità di eliminare il bidet preferendo un wc con idroscopino o un sistema combinato di wc e bidet.

Dove mettere la doccia in un bagno lungo e stretto?

In un qualsiasi bagno, la doccia corrisponde sempre all’elemento più ingombrante considerate le sue dimensioni.

Nel caso in cui si sia in presenza di un bagno lungo e stretto, il posizionamento della doccia appare quasi obbligato proprio per la forma caratteristica dell’ambiente.

La doccia va infatti posizionata in corrispondenza di uno dei due estremi, lungo il lato corto.

bagno di un rustico moderno

Il modo migliore per ottimizzare lo spazio di un bagno stretto e lungo è proprio quello di posizionare la doccia al termine dell’ambiente, facendole occupare tutto il lato corto per evitare inutili fessure o angoli persi.

Se lungo il lato più corto del bagno vi è un’apertura verso l’esterno, questo non dev’essere motivo di preoccupazione: si possono tranquillamente realizzare docce con finestra, scegliendo in maniera accurata i rivestimenti e semplicemente evitando un serramento in legno.

Si può mettere la vasca in un bagno lungo e stretto?

Una volta definito il punto focale e la conseguente posizione del divano è possibile

A questa domanda rispondo ponendotene un’altra: “Sei proprio sicuro di volere la vasca?”

Se la risposta è sì, allora valuta il posizionamento della vasca da bagno come se questa fosse una doccia, ponendola quindi in uno dei due estremi del bagno lungo il lato corto.

Tuttavia mi sento di dirti di valutare la possibilità di mettere la vasca solo all’interno di secondi bagni, come per esempio un bagno in camera.

La comodità della doccia non ha eguali e in caso di un unico bagno non mi sentirei mai di consigliare una vasca al suo posto.

Bagno lungo e stretto con la vasca

Gli ultimi consigli dell’architetto per un bagno lungo e stretto

In un bagno stretto e lungo lo spazio è solo apparentemente complicato da sfruttare appieno: come hai potuto leggere la soluzione è abbastanza semplice quanto obbligata dalle caratteristiche dell’ambiente.

Come hai potuto leggere, mi sento di consigliarti sempre, in questo caso, una disposizione in linea che preveda, nell’ordine: lavabo, bidet, wc ed infine la doccia.

Se l’ingresso del tuo bagno è posizionato sul lato lungo, valuta la possibilità di posizionare la doccia dietro la porta usando il restante spazio per lavabo, bidet e wc.

Bagno moderno piccolo

Puoi anche decidere di posizionare il lavabo dietro la porta al posto della doccia ma, in questo caso, preferisci una porta scorrevole rispetto ad una classica a battente in modo tale da non ritrovarti mai la porta sempre davanti al lavabo.

Inutile dire che se il bagno è piccolo, oltre che stretto e lungo, preferisci rivestimenti chiari alle pareti e pavimento.

Con questo è tutto.

Un abbraccio

Christian

pinterest assonometria

Christian Tezza fondatore di assonometria

Christian Tezza

Architetto e fondatore dello studio ASSONOMETRIA™.

Credo che la casa sia il cuore di ogni famiglia felice.
Per far ciò aiuto le famiglie progettando case su misura dal carattere artigianale ed elegante.”
Sono stato intervistato e menzionato da diversi media di settore tra cui Archiportale, Homify e Instapro.
Nel 2020 il mio progetto Minicasa Z è stato selezionato tra le migliori 1000 realizzazioni al mondo.

Articoli simili