Dedicando qualche minuto alla lettura di questo articolo potrai essere in grado di arredare un soggiorno moderno degno delle copertine delle migliori riviste di settore suscitando l’invidia di tutti coloro che entreranno in quanto non riusciranno assolutamente a capire come sei riuscito a realizzare tutto ciò.

Sei pronto?

Si parte!

arreda salotto

Se continuerai a leggere qua e là informazioni sparse, finirai con il ricavarne un minestrone (peraltro non molto buono e soddisfacente).

Ma non preoccuparti…

È un problema comune alle molte persone che desiderano avere un soggiorno moderno come te.

Adesso ti spiego tutto…

La ricetta segreta per arredare un soggiorno moderno lasciando tutti senza fiato

Il soggiorno è il cuore di ogni casa.

È lo spazio dove si trascorre buona parte del nostro tempo con la famiglia, dove ci si ritrova con parenti e amici; è lo spazio dove ci si rilassa e ricarica, il luogo in cui si ride e, a volte, anche si piange.

Nonostante l’importanza fondamentale di questo ambiente, la maggior parte delle persone presta pochissima attenzione all’arredamento del soggiorno limitandosi ad acquistare mobili da catalogo ed inserendoli nell’ambiente spesso senza alcuna logica.

arredare un soggiorno

Purtroppo in questo modo il risultato finale ne risente moltissimo.

Ma sono certo che se avrai la pazienza di leggere quanto segue, la situazione migliorerà…e parecchio!

Dai…almeno provaci…

Due considerazioni fondamentali per arredare un soggiorno moderno

Quando ci si ritrova a progettare l’arredamento di un salotto ci sono molte variabili da tenere in considerazione.

Prima cosa su cui riflettere (prima ancora di iniziare tutto il percorso di progettazione) è la seguente.

Il soggiorno è il biglietto da visita della casa

Arredamento soggiorno

Quando si entra in una casa, che sia direttamente dalla porta principale o da un locale dedicato all’ingresso, la prima stanza che si dovrebbe sempre incontrare è il soggiorno!

Proprio per questo motivo il soggiorno deve essere curato in ogni suo particolare e fin nei minimi dettagli.

Deve essere progettato correttamente e con estrema attenzione in quanto l’arredamento del salotto determina il primo impatto con tutta la casa e ne delinea il suo carattere.

Un soggiorno moderno ha bisogno di molta luce naturale

Arredamento del salotto

Ebbene sì: l’ambiente individuato per il soggiorno deve essere molto luminoso in quanto, insieme alla cucina, costituisce lo spazio più vissuto all’interno di una casa.

Scegliere pertanto la stanza più luminosa per il tuo soggiorno moderno è di grandissima importanza, a patto però che questa non sia dalla parte opposta rispetto all’ingresso.

Come aumentare la luce naturale in un soggiorno?

Se l’ambiente individuato per il soggiorno non risulta sufficientemente illuminato da luce naturale, è possibile risolvere questa mancanza con una soluzione tanto semplice quanto efficace.

Puoi infatti sfruttare la luce naturale che entra in un altro ambiente realizzando un elemento di separazione vetrato tra di essi, sia esso un’intera parete o un semplice “taglio” (come se fosse una finestra tra due stanze).

E se il tuo timore in questo caso diventa la privacy, non preoccuparti: al giorno d’oggi si possono progettare ottimi sistemi di oscuramento.

filtro tra cucina e soggiorno

Se invece stai per arredare un soggiorno moderno in una mansarda o una casa con soppalco e non hai sufficiente luce naturale, puoi aprire un abbaino o un lucernario nella copertura (ma attenzione se devi arredare un rustico moderno, non sempre è permesso a causa dei vincoli comunali).

Se tuttavia non sei in grado di mettere in atto nessuna di queste soluzioni non preoccuparti: scegli di installare uno specchio in soggiorno in modo tale da sfruttare il suo potere di riflettere aumentando la luce nell’ambiente.

Un soggiorno moderno deve avere dimensioni adeguate

Dimentichiamoci per un attimo della normativa che indica che ogni alloggio deve essere dotato di un ambiente a soggiorno di almeno 14mq.

Nessuno può infatti vivere bene in un soggiorno di quelle dimensioni!

arredare un moderno soggiorno

Una buona metratura per realizzare un soggiorno corrisponde a circa 25-30 mq.

Se ci si ritrova ad arredare un soggiorno piccolo si potrebbe pensare di demolire la parete che divide il salotto dalla cucina realizzando un ambiente unico cucina soggiorno open space, preferendo magari una cucina bianca (meglio se una cucina senza pensili o ad isola) in modo tale da aumentare la percezione dello spazio a disposizione.

Oltre ad aumentare ovviamente la metratura, il fatto di poter unire i due ambienti consente infatti di far percepire lo spazio come molto più grande di quanto in realtà non sia.

Ora inizia il bello…

Ecco il mio personale sistema su come arredare un soggiorno moderno: la guida passo per passo

Giunti a questo punto dovresti avere a disposizione una bella stanza vuota, ampia e luminosa, pronta per essere arredata.

Ora ti descriverò le azioni e le decisioni che dovrai affrontare con l’avanzare di un progetto.

Iniziamo?

1. Individuare la parete del soggiorno adatta per gli arredi fissi

Analizzata la disposizione delle aperture, valutata la luce naturale che entra e le dimensioni della stanza nel suo complesso, il primo passo da seguire per una corretta progettazione del soggiorno è quello di studiare attentamente la disposizione dell’arredo.

Questo passo è fondamentale in quanto solo un’analisi puntuale dell’ambiente e delle sue caratteristiche consentirà di trovare la giusta disposizione dell’arredamento del soggiorno.

Personalmente io consiglio sempre di partire dalla scelta della parete su cui andranno posizionati gli arredi fissi come ad esempio la televisione e/o il camino (avere un camino in soggiorno fa davvero la differenza!).

Arredi moderni per soggiorno

Solitamente la parete più adatta ad accogliere gli arredi fissi è quella più ampia e senza aperture.

A volte tuttavia, considerando tutti i diversi fattori in gioco, è possibile individuare come parete adatta agli arredi fissi quella più piccola e con delle aperture.

Non esiste una regola univoca: occorre scegliere caso per caso, sempre con la massima attenzione.

2. Scegliere la disposizione dei divani e del tavolo

Una volta individuata la parete sulla quale disporre gli arredi fissi occorre poi determinare la corretta posizione degli arredi più ingombranti, ovvero divano e tavolo (se lo spazio lo consente ovviamente).

Partiamo dal divano.

Esso andrebbe sempre posizionato di fronte alla parete individuata in precedenza dove sono installati gli arredi fissi quali la televisione e/o il camino.

Ai lati del divano è possibile poi prevedere un altro divano o alcune poltrone (magari due per lato).

Buona norma è collocare tutti questi elementi d’arredo su di un tappeto che fungerà quindi alla stregua di un “vassoio”, ovvero agirà come elemento di collegamento di tutta la composizione.

Su di esso andrebbe inoltre posizionato uno o più tavolini, in modo tale da prevedere alcuni piccoli ripiani d’appoggio.

Il tavolo in soggiorno andrebbe poi posizionato dietro al divano e, possibilmente, il più distante dall’ingresso.

P.S. Non ti fermare alla prima disposizione. Sperimenta diverse soluzioni: solo così troverai quella corretta.

3. Una scelta difficile: il pavimento!

Individuata la più corretta disposizione di tutti gli elementi del soggiorno, occorre iniziare ad arredare per davvero.

Il primo elemento da scegliere è sicuramente il pavimento.

Al giorno d’oggi il mercato offre moltissime possibilità di materiali per realizzare una pavimentazione, ma se ci si appresta ad arredare una casa moderna ci si dovrebbe a mio avviso limitare ad una delle seguenti:

  • Pavimento in legno (esistono svariate possibilità diverse per essenza, colore e finitura)
  • Pavimento in resina o battuto di cemento
  • Pavimento in lastre di ceramica o grès (a patto che siano di grande formato e con sottili fughe neutre opache)

N.B. Se stai eseguendo una ristrutturazione, fai attenzione al pavimento esistente: a volte è meglio mantenerlo e giocare sul contrasto che questo può avere con pezzi di arredo moderno piuttosto che optare per uno nuovo.

4. Colori o materiali?

In una casa moderna i colori del soggiorno sono importanti, ma non sono tutto: più che i colori si dovrebbe infatti parlare di materiali.

I colori delle murature di un soggiorno moderno dovrebbero essere neutri e chiari; il contrasto dovrebbe essere infatti realizzato solo con i materiali e le loro diverse finiture, come ad esempio con delle boiserie moderne.

Ad ogni modo, in particolari situazioni mi capita di scegliere un colore vero e proprio, ma il suo utilizzo lo limito ad un’unica parete.

5. Tutto ciò che occorre per l’arredamento del soggiorno

Questa è la fase sicuramente più delicata, quella in cui è più facile incorrere nell’errore.

Ci si ritrova infatti una stanza con un pavimento e delle pareti magari rivestite o colorate.

L’arredo del salotto dovrebbe quindi essere individuato in perfetto accordo con quanto presente al suo interno in modo tale da ricreare un ricercato equilibrio di tessuti, toni e materiali.

Occorre aver sempre ben presente questo concetto sia nel momento in cui si scelgono divani, poltrone, tavolo e sedie, che quando ci si appresta a scegliere porte, finiture e oggettistica da inserire nell’arredamento del soggiorno.

La mia regola è quella di utilizzare un massimo di 3 tonalità per tutto l’ambiente.

La regola delle tre tonalità applicata all’arredamento di un soggiorno

Se ad esempio nell’ambiente soggiorno il pavimento è un legno molto chiaro, potresti colorare le murature di bianco (prima tonalità).

La parete principale del soggiorno potrebbe essere rivestita con una boiserie in legno o colorata di un colore leggermente in contrasto come un grigio (seconda tonalità).

Il divano potrebbe essere in tessuto chiaro o grigio, così come anche le poltrone o le sedie, ma con le gambe in legno (terza tonalità).

Il tavolo potrebbe quindi avere una struttura bianca e il piano in legno.

Le porte andrebbero infine sempre in continuità con la parete; pertanto se la parete è bianca, le porte andrebbero bianche.

L’oggettistica potrebbe poi essere realizzata in legno naturale, o avere i toni del grigio e del bianco.

Per riassumere: in questo esempio ho individuato 3 tonalità (il bianco, il grigio e il legno naturale) e le ho declinate singolarmente, o in combinazione, nei vari elementi d’arredo.

Semplice o no?

Non hai idea di come arredare il tuo soggiorno moderno?

Chiedi informazioni gratuitamente per ottenere la nostra consulenza!

6. La scelta dell’illuminazione nel soggiorno: la luce artificiale è importante tanto quanto quella naturale.

L’illuminazione di una casa moderna è fondamentale!

Il segreto è quello di illuminare l’ambiente con più fonti luminose, possibilmente a diverse altezze.

Sarà pertanto necessario avere una luce generale realizzata a soffitto con singoli faretti o con un binario in modo tale da illuminare maggiormente le zone in cui sono posizionati gli arredi.

Alla luce generale andrà poi accostata un’illuminazione puntuale di intensità inferiore attraverso lampade da terra, lampade a sospensione sul tavolo o strisce led nascoste che serviranno invece per enfatizzare i singoli elementi del tuo soggiorno moderno e creare un’atmosfera rilassata e unica.

Per il tavolo si può optare anche per una lampada da terra ad arco.

7. Gli elementi di completamento

Ultimo (ma non meno importante) passo da seguire per arredare un soggiorno moderno, è quello di individuare correttamente tutti i complementi d’arredo, inserendoli in modo adeguato nel salotto.

I complementi irrinunciabili sono:

  • tende moderne;
  • tappeti;
  • tavolini da soggiorno o laterali;
  • piante da appartamento;
  • quadri;
  • oggettistica varia.

Tutti questi elementi dovrebbero essere in perfetta armonia e assonanza con tutto quanto pensato e scelto precedentemente; per ottenerla ricordati di usare semplicemente la regola delle tre tonalità illustrata poco fa.

Come arredare un soggiorno moderno: le conclusioni dell’architetto.

Soggiorno di design

Concludo qui questa mia guida con la speranza di averti fatto aprire gli occhi sulla possibilità di arredare un soggiorno moderno unico che sia elegante e confortevole al tempo stesso.

In questo articolo hai letto come partire nel modo migliore dall’attenta scelta della disposizione dell’arredo per poi arrivare a individuare correttamente materiali e finiture, illuminazione e complementi d’arredo.

Ogni singolo paragrafo trattato in questa breve guida meriterebbe un approfondimento a sé data l’ampiezza e la profondità dei concetti che in futuro di certo realizzerò.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni o di aiuto puoi comunque sempre richiedere la nostra consulenza online: io sarò sempre qui per aiutarti a realizzare la tua casa moderna, unica, elegante e confortevole.

Un abbraccio

Christian

Christian Tezza fondatore di assonometria

Christian Tezza

Architetto e Fondatore di ASSONOMETRIA™

La mia passione per l’architettura, e nello specifico, il mondo della casa, mi ha portato ad aprire questo blog collegato all’attività professionale.

I miei articoli tentano di essere una guida su come la casa, al giorno d’oggi, debba essere moderna, elegante e confortevole.

 

Seguimi su Facebook

Join the discussion 2 commenti

Lascia un commento